White Dog Dayz 2011

1

Categoria: Eventi

Si son svolti nel weekend del 4-5 Giugno i White Dog Dayz, arivati alla quarta edizione. Molti di voi sapranno, o impareranno adesso, che non son mai stato un grande fan delle birre di White Dog. Spiace dirlo perchè chi se ne occupa è una persona con passione e simpatica. Però non son mai riuscito a “stare bene” con le sue birre.
Ai White Dog Dayz ho partecipato anche nel 2009 finì in semi-tragedia, le birre non erano in forma e tanti, io compreso, stettero così cosà nei giorni successivi.
Abbindolato dagli amici, mi faccio coraggio e affronto le curve per arrivare a Rocchetta di Guiglia (MO), dove ha sede il birrificio. Il posto è bello, immerso nel verde, dove le colline si trasfromano in montagne.
Purtroppo anche stavolta il tempo non è stato clemente, ha piovuto per buona parte delle 4 ore abbondanti trascorse lassù. Districandosi tra le gocce, si riusciva a malapena ad arivarre al banco spina senza venire inzuppati.

Questa volta le birre erano decisamente meglio. Avevo avuto voce di un miglioramento delle produzioni di casa, e devo dire d’averlo constatato. Abbiamo tutti preso le mezze pinte per assaggiarne diverse, e siamo arivati a quota 7: 2  Cat ScratchYellowFever, 1 Ipa, 2 Black Ipa (dal bellissimo nome “Darker Shade of Pale“) e 2 Stout (senza nome). Non son rimasto entusiasmato dalla Ipa, la  Cat ScratchYellow Fever mi aveva convinto alla prima mezza e un po’ meno alla seconda. Buona la Black Ipa, e in forte crescita la Stout, che avevo assaggiato un anno e mezzo fa per l’ultima volta.

Il violento temporale del pomeriggio ha fatto sì che si cominciasse a levare gli ormeggi prima del previsto, ma la giornata è stata piacevole; la presenza di persone è stata notevolmente ridotta dal maltempo, e molte delle attività parallele son state purtroppo annullate o spostate alla domenica.

In conclusione, mi son rimesso a posto con le birre di White Dog, il prossimo anno ci tornerò di sicuro (e mi porterò dietro una giacchetta).

mattia

p.s. grazie a Golix per le foto.

Commenti (1)

a me la cat scratc è piaciuta molto, anche se ne ho bevuto solo un bicchiere, per cui non so che effetto faccia al secondo.
in generale le birre mi sono piaciute, forse a me ha convinto poco la ipa.
comunque è una festa sempre simpatica, anche se tradizionalmente funestata dal maltempo (ricordo un anno nel fienile mentre fuori diluviava) e steve è unico.
io rimango un suo grande estimatore.