Ma che siete venuti a fà, Roma

3

Categoria: Locali

Terza tappa del nostro viaggio alla scoperta dei locali della Capitale: oggi focalizziamo l’attenzione sul primo dei due locali di Mauele Colonna: entrambi si trovano a Trastevere, nella parte per certi versi più affascinante della città, ed entrambi hanno sede in via Benedetta (mappamappa dettagliata), trovandosi infatti l’uno di fronte all’altro.

Partiamo oggi con il Ma che siete venuti a fà, affettuosamente chiamato Makke dai suoi clienti abitudinali: il locale è davvero un must assoluto, per una svariata serie di ragioni che ora spiegherò.
Intanto comincio a dire che, seppure io non sia un grande appassionato di premi e onorificenze varie (ho da sempre il parere che la vera soddisfazione sia quella che ti regalano i clienti non abitudinali), il Makke quest’anno è stato votato “Miglior locale del Mondo” dagli utenti di ratebeer.com (trovate la classifica qui). Un premio prestigioso perchè dato appunto dai clienti e non dalle grandi associazioni: nella video-intervista esclusiva che ho realizzato con Manuele, e che uscirà a breve qui su pintaperfetta, è lui stesso a dichiararsi soddisfatto senza però esaltare il solo risultato.

Ma che siete venuti a fà, Roma

Ma che siete venuti a fà, Roma

Detto questo, il locale ha aspetti davvero importanti: partiamo dall’ampio numero di spine, sono 16 di cui 3 in cask. Passando alla rotazione, nelle mie tre visite ho avuto modo di vedere con quale frequenza la lavagna delle spine venga aggiornata… state attenti quindi, se doveste mai capitarci, a prendere subito la birra che volete e non aspettare e tenerla per ultima… rischiate di non trovarne più.  Le spine fisse sono quelle della Beck Bräu (Zoigl, Tiberator, Affumicator), la Weihenstephaner Weiss, la Tipopils e la Bibock del Birrificio Italiano. Oltre a queste, le altre cambiano di volta in volta: durante la mia visita ho avuto modo e piacere di gustarmi una Bayerischer Bahnof Gose (la birra “al sale” del Nord della Germania), un’ottima Brooklyn Ipa, una Beer Here Päske (una Ipa danese a 7%, luppolatissima con gran presenza di cascade), una IV Saison de Jandrain Jandrouille (saison erbacea davvero notevole), una sempre buona Rulles Triple e almeno un paio di Tipopils. Sulla lavagna presenti anche produzioni di Lambrate (Urtiga), Cantillon (Vigneronne e St. Lamvinus), Harviestoun e la produzione speciale di Montegioco: la Makkestout.

Ma che siete venuti a fà, Roma

Ma che siete venuti a fà, Roma

I lati negativi. A chi considera come lati negativi l’assenza di qualsiasi tipo di cucina (noccioline a parte!) e il ristretto numero di posti a sedere (25, a stare davvero abbondanti), suggerisco di provare orari differenti rispetto al venerdì o sabato sera. Gli orari di apertura, consultabili anche sul sito ufficiale, sono piuttosto ampi. Da parte mia, per esempio, adoro i posti piccoli e caciaroni e, anche se solo, ho potuto conoscere un sacco di persone in breve tempo. Sicuramente, per l’esatto opposto per cui avevo detto che il 4:20 era a parer mio più adatto ad una serata tranquilla con un paio di amici o la ragazza, il Makke invece sembra essere fatto apposta per una serata più “movimentata”.

Il Ma che siete venuti a fà in conclusione è un super-locale: è gestito con estrema professionalità (così poi come in tutti gli altri posti visitati nella tappa romana) e cortesia – almeno nei miei confronti – e non deve davvero mancare nella tabella di marcia di un buon bevitore.

E se vi viene fame, non potete far altro che attraversare la strada ed entrare al Bir & Fud.

mattia

Commenti (3)

Ho avuto una sola esperienza al Makke, una domenica di metà ottobre 2009. Ricordo di essermi trovato istantaneamente a casa, e non avrei davvero voluto andare via.
Spero di tornare presto, è una visita imperdibile in un soggiorno – anche breve – nella Capitale.

Spero di riuscire a farci un salto in tempi abbastanza brevi.
Nel concorso di Ratebeer facevo un tifo sfegatato per il Popeye di Tokyo (piazzatosi poi quinto) quindi devo almeno togliermi la curiosità di fare una visita al “nemico” 😀

i prezzi come sono??